martedì 31 maggio 2011

Ho un lavoro (forse)

Un tipico agente dell'Immigration della NZ
Posso timidamente dire di aver trovato un impiego.
Lo dico sottovoce perchè il mio forse-futuro capo e l'Immigration neozelandese vogliono far diventare complicate anche le cose più semplici, ma partiamo dall'inizio.
Stamattina arriva la tanto attesa chiamata di uno stronzo qualsiasi tra i mille a cui ho mollato un CV che mi chiedeva se fossi ancora disponibile. Ceeeerto che lo sono, alchè gli porto la copia della ricevuta del mio permesso di lavoro e il boss, evitando di farsi un pentolino di cazzi suoi, non può fare a meno di notare la postilla scritta in piccolino che dice che non posso lavorare per più di 3 mesi con lo stesso datore.
That's a problem - mi dice lui - io ho bisogno giusto giusto fino ad aprile 2012, proprio quando il tuo visto scade e tu te ne vuoi andare a fare il randagio nell'Asia Centrale, guarda te che caso!
Memore dell'esperienza australiana, dove c'era si più o meno la stessa limitazione, ma se ne sbattevano tutti le balle, provo a suggerire che forse anche lui potrebbe fare lo stesso, ma il nostro eroe è un complottista, sostiene infatti che un Grande Fratello di orwelliana ispirazione ci controlla e ci spia, ed i temibili agenti dell'Immigration neozelandese (vedi foto) scaricheranno la loro vendetta su di lui e la sua stirpe fino alla settima generazione se mai dovesse provare a tenermi per più di tre mesi.
Soluzione? Provare fare un upgrade del mio visto oppure tornarmene da dove sono venuto ora/tra tre mesi.
Quindi prendo e vado all'ufficio immigrazione chiedendo il da farsi. Questi mi mollano una tonnellata di moduli e mi assicurano che previo pagamento di modici 230$ potremmo mettere una pezza al problema.
Beh ora spero che questi non facciano troppe domande, perchè non mi pare proprio di rientrare in una qualsiasi delle categorie abilitate al Work Visa, senza contare il fatto che qua mi chiedono certificazioni, attestati, fedine penali... ma mollatemi, io voglio solo lavorare alla Apex Car Rental santiddio, che poi già si guadagna una miseria in sto paese (i 1000AU$ a settimana di Darwin me li sogno!), almeno spero che il nonno mi assuma per sti 3 mesi, poi vediamo se riusciamo ad estendere o se sono in mezzo a una strada manco fossi uno stagista italico.
Se non leggete imprecazioni sul blog nei prossimi giorni vuol dire che è andato tutto liscio.

Reazioni: 

5 commenti:

ila ha detto...

Vai Daniele...incrocio le dita per te!!...certo che prima di partire potevi fare un corso su come raggirare le varie spie/007 sparse in giro per il globo!!!!
Ciao e in bocca al lupo...

Daniele ha detto...

ma veramente, mi faccio sempre cogliere in contropiede! :)

Anonimo ha detto...

mallei viola le leggi d'immigrazione...lei oltre a essere un clandestino e quindi chiaramente un Griminale...

Gaudente ha detto...

cioe' ... tu in Australia guadagnavi 1,000 $ a settimana ed invece di metterci le radici te ne sei andato in giro per il mondo ? ma sei fuori ?

Daniele ha detto...

Beh potendo ci avrei piantato le tende al volo ovviamente, peccato che da quelle parti non fossero molto d'accordo.
Australia no es italia caro mio...