lunedì 7 novembre 2011

Yankees stay home!

Sono almeno due settimane che leggo notizie tipo questa e la cosa non mi piace affatto.
Dato che questo non è un blog di politica internazionale, non voglio nemmeno iniziare una discussione su quanto Usa e Israele abbiano rotto le palle con sta storia di voler fare i poliziotti del mondo (con dietro gli interessi che tutti sappiamo) e su quanto siano ipocriti ad accusare un paese di svuluppare armi atomiche quando la loro collezione delle medesime è pressochè sterminata (sta storia mi ricorda le fantomatiche "armi di distruzione di massa" dello zio Saddam, prese come scusa per radere al suolo un intera nazione e poi, ovviamente, mai trovate).
Credo sia superfluo anche chiedersi quanto il popolo iraniano desideri essere "liberato" (?) dalla "tirannia" (?) di Ahmadinejad grazie ad una bella scarica di missili lanciati vigliaccamente da chissà dove per poi ritrovarsi con una meravigliosa "democrazia" ed un debito a nove zeri con Mister Premionobelperlapace Barak Obama e la cricca di sciacalli che gli sta dietro.

No, questo è un blog di viaggio ed io ho in programma di andare in Iran e dintorni nei prossimi mesi e sta storia rischia seriamente di farmi saltare i piani, quindi egoisticamente faccio finta che questa sia l'unica cosa che mi fa roteare ampiamente i gioielli di famiglia!
E non solo perchè Teheran e dintorni diverrebbero ovviamente off-limits, ma anche perchè temo che anche i paesi confinanti - già poco avvezzi ad avere ospiti stranieri in mezzo alle balle - chiuderanno ancor di più i rubinetti (Ashgabat, capitale del Turkmenistan per esempio, è a pochi km dal confine iraniano).
Inoltre se aveste una pallida idea della geografia dell'area e delle restrizioni dettate dai visti d'ingresso vari, potreste capire che praticamente l'intero viaggio nell'Asia Centrale salterebbe.

E non è bello!

Quindi in definitiva spero che tutta sta storia sia soltanto un'enorme abbaiata da parte dei simpaticoni che bazzicano dalle parti di Washington e/o Gerusalemme e di non essere costretto a rivedere pesantemente i miei piani di zingarismo.

P.S.: Qualcuno regali una pleistescion a sta gente, così possono giocare ai soldatini senza rompere i coglioni alle persone innocenti e ai randagi che girovagano per il mondo.

Mordechai Vanunu

Reazioni: 

Nessun commento: