lunedì 13 gennaio 2014

Il ritorno der monnezza - Parte seconda

Come accennato nel post precedente, Vancouver è un gran posto dove piazzare le tende, certo però che pure qui ci sono problemi, se uno proprio vuole rompere i coglioni si può dire che:
1) E' cara come il clero in fiamme: anzi vi dirò di più, è la città più cara del Canada, soprattutto per quanto riguarda la pappa e le case e questo, ai giovani, non piace.
2) Il clima è il più mite del paese, è l'unica città del Canada infatti dove non fa un freddo fottuto durante l'inverno e voi direte bene, giusto? Si, bene, ma non benissimo, visto che l'intera popolazione canadese di barboni, drogati e punkabbestia ha deciso di radunarsi da ste parti – evitando l'infame inverno delle provincie ad est delle British Columbia - per grufolare e farsi come i caimani

Che poi qua pare che farsi come dei cani sia lo sport cittadino anche al di fuori della comunità squat: giri per strada e ti arrivano certe zaffate di ganja che pare di stare in Jamaica... c'è genuinità insomma.
La cosa comunque non mi tedia minimamente, fintanto che i robbosi non decidono di evadere dal ghetto di Hastings Street per venire a rompere la minchia a casa mia.
In origine era la coppia punk: lui ci stava anche dentro, anche se si vestiva come un punk londinese degli anni 80 e si tagliava gli avambracci con le lamette come un bambino depresso, mentre la sua “graziosa” fidanzatina invece preferiva fare l'adolescente problematica e piantare il muso a tutti senza distinzione, come se a qualcuno gliene potesse fregare qualcosa.
Entrambi avevano la tediosa abitudine di vivere come lebbestie, ma la cosa è stata nel limite della sopportabilità, dato che dopo tipo 2 settimane dal mio arrivo hanno saggiamente deciso di levarsi dalle palle per andare a rotolarsi nel fango a Chilliwack, 100km a est di Vancouver.

La gioia e il gaudio sono però durati poco, per l'esattezza fino all'arrivo della Maledetta Grassona.
La suddetta - iddio la fulmini – è una donna dimmerda ed i suoi amichetti del cazzo sono ancora peggio: all'inizio vabbè, invitava gente, tanta gente, troppa gente, tutti rigorosamente sconosciuti e asociali. Robbosi che entravano, zozzoni che uscivano, tutto ad ogni ora del giorno e della notte e già li a me e agli altri coinquilini sono cominciati a girare i coglioni a elica, ma vabbè.
Poi lemmerde sono passate alla fase due: scavallare la pappa e le mie preziose birrette in frigo: bestemmie e casa tappezzata di cartelli per invitare lemmerde a mettersi le mani nel culo.

Il culmine lo si è avuto quando, nel giro di 2 o 3 giorni:
1) sono spariti due paia di scarpe
2) è sparita la playstation con l'amata copia di GTA V con cui amavamo passare le serate a giocare ed ammazzarci di birrette.
3) è sparita la tv
4) la Maledetta Grassona ha avuto la geniale idea di subaffittare la camera a due rifiuti umani che grufolavano amabilmente per casa mentre tutti eravamo a scuola/lavoro.

Inutile dire che la Maledetta Grassona è stata ramazzata fuori di casa tempo zero assieme ai suoi amichetti dimmerda, lasciandoci una camera in condizioni a dir poco vergognose.
Solo al terzo tentativo quella stanza ha avuto pace, ospitando un coinquilino decente, per la gioia mia, dello sbarbato canadese e di Belle Chiappette, un esemplare di teenie tutta caruccia e delicata, che però proprio l'altro giorno si è dimenticata in doccia un fallo in pvc a 4 velocità dalle proporzioni equine, rimediando immediato rispetto nella casa e anche nel quartiere (cit.).
O perlomeno, oso sperare che fosse suo, non voglio nemmeno immaginare che il grazioso gingillo possa appartenere a uno degli altri due maschioni pelosi.

Comunque si, belli e simpatici i coinquilini, però mobbastaveramente, mi son davvero rotto il cazzo di avere gente che mi gira per casa e non lava i piatti, son troppo vecchio per ste cose, quindi al mio rientro in terra canadese si migrerà istantaneamente verso accomodation più consone ad una situazione a lungo termine.
Ora però scusate, ma me ne vado al massimo / me ne vado in Messico.
Ci sentiamo da laggiù.

Reazioni: 

2 commenti:

progressive ha detto...

grande mone, ormai c'hai un'età..basta con sti cazzo di giovani in giro per casa! e poi cristo non si ruba la paly con gtaV.

Daniele ha detto...

No zio, gtaV non me lo dovevano toccare, abbiamo passato il limite!